GeneWeb

GeneWeb:
Links verso una base



Questo capitolo indica come stabilire dei link che puntino verso delle pagine GeneWeb. Concerne dunque sia gli utilizzatori di GeneWeb sia coloro che, senza conoscere GeneWeb, vogliono stabilire dei legami diretti verso delle pagine GeneWeb trovate su internet.

Leggetelo bene, dato che c'è una piccola trappola (e la soluzione per uscirvi).


Link con numeri

E assolutamente possibile stabilire dei link verso delle pagine GeneWeb nei vostri bookmarks o in pagine HTML.

Ad esempio, avete visualizzato la pagina personale di "Mario Rossi" e constatate che corrisponde all'indirizzo:

http://indirizzo.computer:2317/pippo?i=357

Il "357" che vedete nella richiesta corrisponde al numero attribuito a "Mario Rossi" dalle utilities di GeneWeb (ged2gwb, gwc o gwd).

Se l'amministratore di questa base di dati decide di effettuare un aggiornamento, probabilmente i numeri cambieranno e il link che avete salvato non funzionerĂ  più.

Se siete amministratore di una base GeneWeb, sappiate que questa situazione si verifica:


Rimedio

Per evitare questo inconveniente, aggiungete all'indirizzo la sequenza: ";opt=no_index", ossia nell'esempio dato sopra:
http://indirizzo.computer:2317/pippo?i=357;opt=no_index

Utilizzate questo indirizzo, GeneWeb visualizzerà la pagina seguente:

link to use

*http://indirizzo.computer:2317/pippo?...

Questo link è cliccabile, cliccandoci sopra dovreste ottenere la stessa pagina (nel nostro esempio, la pagina personale di Mario Rossi), ma con un indirizzo che non contiene più il numero ma i riferimenti espliciti al suo nome e cognome.

Utilizzate dunque questo indirizzo nei vostri links.

Questa procedura si applica a tutte le richieste di GeneWeb, particolarmente a quelle che visualizzano dei legami di parentela dove è frequente trovare 2 o 3 persone della base codificate secondo il loro numero.

Per i proprietari di basi GeneWeb; utilizzate questa procedura anche nei files associati : vedi personalizzazione delle pagine.



Ritorna a Istruzioni per l'uso


Copyright (c) 1998-2006 INRIA - GeneWeb